Ai nostri ospiti

Nei tempi antichi c'era una preghiera per "lo straniero dentro i nostri cancelli".
Dato che questa casa è una istituzione umana per servire la gente e non solo una organizzazione per fare denaro, noi speriamo che voi otteniate pace e riposo mentre siete sotto il nostro tetto. Possa questa stanza e questa casa essere la vostra "seconda casa". Possano coloro che voi amate esservi vicini nei pensieri e nei sogni. Anche se non ci è dato di conoscervi, noi speriamo che siate felici e a vosto agio come se fosse nella vostra dimora. Possano i motivi che vi hanno qui condotto arrecarvi benessere e prosperità. Possa ogni chiamata che voi fate ed ogni messaggio che ricevete aggiungersi alla vostra gioia. Quando partirete possa il vostro viaggio essere sicuro. Siamo tutti viaggiatori. Dalla "nascita alla morte" noi viaggiamo attraverso l'eternità. Possano questi giorni essere piacevoli per voi, di beneficio per la società, di aiuto per tutti quelli che voi incontrate, arrecare gioia a quelli che vi conoscono e che vi amano di più.